Il noleggio a portata d'impresa

 
 
 
 
 

06/12/2019

 
Come si calcola il fabbisogno di aria compressa?

Come si calcola il fabbisogno di aria compressa?

Il fabbisogno nominale di aria compressa รจ determinato dalle singole utenze. Esso viene calcolato sommando i consumi d'aria di tutti gli utensili, le macchine e i processi che verranno collegati e stimando i rispettivi fattori di utilizzo in base all'esperienza. Occorre inoltre tenere conto fin dal principio dei consumi aggiuntivi associati a perdite, usura e variazioni future del fabbisogno stesso.

Un metodo semplice per stimare il fabbisogno di aria presente e futuro consiste nel partire dal fabbisogno delle attrezzature collegate e dal relativo fattore di utilizzo. Questo tipo di calcolo richiede un elenco delle macchine e dei rispettivi dati sul consumo d'aria e sui fattori di utilizzo previsti. Se i dati relativi al consumo d'aria o al fattore di utilizzo non sono disponibili, è possibile utilizzare valori standard ricavati da opportuni elenchi. Il fattore di utilizzo degli utensili può risultare difficile da stimare, e occorre pertanto confrontare i valori utilizzati per il calcolo con il consumo misurato in applicazioni simili. Grandi utenze dell'alimentazione pneumatica, come le smerigliatrici e le sabbiatrici, vengono ad esempio utilizzate spesso in modo continuativo per periodi prolungati (3 - 10 minuti), malgrado il loro basso fattore di utilizzo complessivo. Tale situazione non può in realtà essere caratterizzata come un funzionamento intermittente, e per calcolare il consumo d'aria totale occorre stimare quante macchine verranno usate simultaneamente.

La capacità del compressore è determinata essenzialmente dal fabbisogno totale nominale di aria compressa. La portata libera erogata dei compressori deve coprire tale fabbisogno d'aria. La capacità di riserva calcolata dipende principalmente dal costo delle perdite di produzione derivanti dall'eventuale carenza di aria compressa. Il numero e le dimensioni dei compressori sono determinati principalmente dal grado di flessibilità richiesto, dal sistema di controllo e dall'efficienza energetica. Nelle installazioni in cui (per vincoli di costo) l'aria compressa è fornita da un unico compressore, è possibile predisporre il sistema per il collegamento rapido di un compressore portatile nell'ambito dell'assistenza. Come fonte economica di potenza di riserva è possibile utilizzare un compressore meno recente.

Come risparmiare aria compressa?

  • Spegni il compressore quando non lo usi
    È importantissimo, controllare che tutti i compressori siano spenti quando non usati, poiché consumano molta energia quando funzionano a vuoto, anche fino al 25%.
  • Ripara le perdite
    Le perdite di aria compressa possono causare costi di decine di migliaia di euro all’anno. Fai attenzione alla manutenzione dei tuoi macchinari e ripara tutte le perdite.
  • Riduci la pressione
    Se una macchina ha bisogno di 6 bar per funzionare, è inutile che i compressori siano impostati su 7 o 8 bar. Ogni bar in meno riduce i consumi del 7%.
  • Separa le utenze
    Molte volte sono allacciate alla rete di aria compressa più utenze, magari con bisogno diverso di pressione. Molto meglio separare le utenze per risparmiare.
  • Metti il compressore a riposo
    Se l’aria che il compressore deve comprimere è calda, l’energia consumata sarà di più. Ecco perché è importante far ricambiare l’aria nel locale in cui si trova il compressore.
  • Riusa il calore
    L’energia consumata per produrre aria compressa si converte in calore che viene semplicemente dissipato. Questa energia può essere, invece, recuperata per produrre aria o acqua calda per il processo.

La nostra flotta noleggio, costantemente arricchita e rinnovata, comprende motocompressori dai 2500 litri fino ai 30000 litri, dai 7 ai 25 bar, adatti ad ogni tipo di lavoro cantieristico e di ingegneria civile. Disponiamo delle migliori macchine per supportare sonde, posizionatori, trivelle, jumbo ed ogni attrezzatura utile nei cantieri per grandi opere, operanti sul territorio nazionale e all’estero.

Le macchine a nostra disposizione sono prevalentemente Atlas Copco, l’azienda leader mondiale nel settore dell’aria compressa.

 
 TORNA INDIETRO

Coppola Compressori

  1. L'azienda
  2. Ricambi
  3. Assistenza
  4. Contatti

Contatti

  1. TEL: +39 0815735165
  2. FAX: +39 0815730674
  3. info@coppolacompressori.com

Dove Siamo

Sede principale:

Via G. Marconi 15, Zona ASI, Frattamaggiore (NA), 80027

Sede di Pisa:

Via Radice 12, San Miniato, Pisa (PI), 56028

Sede di Torino:

Via Tetti Gianassi 17, Carignano (TO), 10041

Sede di Pavia:

Via Zaccagnini 14, Stradella (PV), 27049

Sede di Roma:

Traversa Ponte del Grillo - Via Amaldi 18-18/A, Monterotondo (RM), 00015